Siamo Pronti

In attesa di conoscere le disponibilità degli impianti comunali, siamo pronti a ripartire da Ampezzo Carnico.
Nella struttura che tanto ci è mancata in questi giorni, per la dolorosa rinuncia al nostro tradizionale campus estivo, abbiamo organizzato il primo ritiro dedicato all’under 15, under 17, seconda squadra e Serie C.

Da domenica 23 a mercoledì 26 agosto è il turno delle più giovani, mentre la seconda squadra (quella che lo scorso anno ha partecipato alla I divisione) si allenerà insieme alla Serie C da giovedì 27 a domenica 30 agosto. Questo non solo ci darà la possiblità di rivederci e ripartire insieme, ma darà anche modo al nuovo coach della prima squadra Felice Zuccarelli, di fare importanti valutazioni per quella che quest’anno sarà una Serie C formata interamante da ragazze del nostro vivaio.

Ad Ampezzo Carnico avremo tutto il necessario per poter lavorare in sicurezza, personale medico, addetti all’igienizzazione e uno staff che sta già lavorando con società sportive anche professionistiche per organizzare l’attività ai tempi del Covid. Saremo isolati ma allo stesso tempo non mancherà tutto il necessario per la ripresa sportiva, con impianti appena rinnovati e anche nuove strutture come il bike park.

Durante l’emergenza abbiamo preferito rispettare le sensibilità di tutti i nostri tesserati, ma noi abbiamo continuato a lavorare per organizzare al meglio la prossima stagione. Abbiamo deciso di non fare i campus o altro, perché aspettavamo che ci fossero direttive che ci permettessero veramente di fare attività, non ci sembrava serio richiamare le ragazze solo per fare babysitting. Inoltre, prima di rientrare in palestra com’eravamo abituati a fare, ci saranno ancora molti aspetti da chiarire, non solo per la nostra responsabilità civile e penale, ma anche perché di certo non vogliamo far perdere settimane di lavoro alle famiglie nel caso ci siano nuovi contagi. Per questo è importante ripartire da dove ci sono tutte le condizioni per poterlo fare come Ampezzo Carnico.

Avvisiamo anche le famiglie che siamo al corrente del fatto che l’ASL non abbia ancora ripreso a pieno le visite mediche sportive, ma soprattutto in vista del ritiro è fondamentale che tutte le ragazze siano coperte, quindi per quanto ci auguriamo che tutto riprenda al più presto, invitiamo a valutare la possibilità di effettuare visite private, anche perché la coda per il pubblico sarà sicuramente più lunga che mai con tutti gli sport pronti a ripartire.

Finalmente possiamo dirlo…a presto!

Eventi